•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Home  ›  Estate  ›  Montagne

Alpi settentrionali, Vedrettes di Ries e Dolomiti

Gais – un paradiso per escursionisti
Una vacanza in mezzo alla natura!
Alcuni amano le montagne in estate, altri in inverno ... noi le amiamo sempre!
Siamo a vostra disposizione tutto l'anno!

Potrete Iniziare le gite a partire da 840 metri s.l.d.m. per poi arrivare fino ai 3.000 metri. Scoprite le malghe e i rifugi, i laghetti e le cascate, i prati fioriti e i biotopi posti nel mezzo dei parchi naturali dell'Alto Adige.
Se osserviamo le Dolomiti dalla parte nord della Val Pusteria il panorama spazia su più di una valle; sarà come attraversare le Alpi dell'Europa!

Torniamo in Val Aurina... il paese di Gais si trova nel cuore di questo meraviglioso paesaggio!

Montagne. ALPI CENTRALI
Il sud delle alpi!
Una regione caratterizzata da 80 montagne sopra i 3.000 metri, è la patria di molti alpinisti famosi e si trova al confine con l'Austria!
Il "Glockenkarkopf" è il punto più al nord di tutta l'Italia!

Montagne. VEDRETTES DI RIES
II parco naturale Vedrette di Ries-Aurina è caratterizzato da picchi scoscesi abbastanza insoliti per un paesaggio di roccia primitiva. Il Parco Naturale forma un tutt’uno con il Parco Nazionale Austriaco degli Alti Tauri.

Montagne. DOLOMITI
Dolomiti, Patrimonio Naturale dell'Umanità
Il 26 giugno 2009 le Dolomiti sono state inserite nella prestigiosa lista dei patrimoni dell'umanità.

Lo ha deciso l'UNESCO durante il congresso annuale, svoltosi a Siviglia in Spagna.
L'Unesco è rimasta incantata dalle bellezze delle Dolomiti, come lo sono stati il grande poeta Goethe, lo scrittore Mario Rigoni Stern e l'architetto Le Corbusier. Guglie appuntite, creste frastagliate e colori inimitabili, che variano nell'arco della giornata. Al tramonto, infatti, le Dolomiti si accendono di un colore rosso fuoco, per passare poi alla tonalità del viola, per spegnersi, infine, nella notte. E’ l'Enrosadira, un fenomeno naturale accentuato dalla particolare composizione chimica della Dolomia. Uno spettacolo della natura che non conosce eguali.
La candidatura delle Dolomiti era arrivata in Spagna forte del parere positivo espresso dall'Iucn (l'Unione mondiale per la conservazione della natura), l'organismo internazionale incaricato di esaminare in prima istanza le candidature dei beni naturali Unesco.
Tra i vari parchi naturali inclusi nei 142.000 ettari protetti, ci sono anche il Parco Naturale Fanes – Senes – Braies e il Puez - Odle con il suo maestoso Putia.
Il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo ha parlato di una giornata "importante per l'Italia e il suo ambiente", sottolineando in una nota come il riconoscimento Unesco per le Dolomiti sia anche "la conferma di un modello vincente nelle politiche di conservazione e tutela dei beni ambientali". Sinora in Italia questo prestigioso riconoscimento era stato assegnato solo alle Isole Eolie.

Le Dolomiti
... le montagne più belle del mondo.

Chi non le conosce ?!?!?!
Un mondo di favole e fiabe.
Quelle pietre bianche che incantano tutti.

ESCURSIONI CONSIGLIATE
Innumerevoli le proposte per passeggiate ed escursioni sulle montagne della Valle Aurina, Val Pusteria e le Dolomiti. Ammirate i fiori più belli, li troverete su www.fiorialpini.net

  • Itinerario della vegetazione in Valle di Riva”. Come lo stesso nome indica, l’itinerario della vegetazione passa attraverso una bellissima zona ricca di fiori e piante. Si parte da Ahornach (1.572 m) e si giunge fino alle Malghe „Schlafhäuser“ (2.010 m) passando lungo il sentiero della vegetazione, il cosiddetto “Lobiser Schupfen“(sette piccoli ripari per il fieno 1.950 m), per poi ritornare al punto di partenza.
  • Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina con le piramidi di terra: partenza da Villa di Sopra/ Oberwielenbachtal nel Comune di Perca (1.540 m) poi si cammina alla volta delle famose piramidi di terra e fino alla Malga Gönner (1.975 m). Dopo una piacevole sosta ed aver ricevuto maggiori informazioni sul Parco Naturale delle Vedrettes di Ries si ritorna a Villa di Sopra.
  • Le tre cime di Lavaredo: tour in montagna alla volta dei rifugi più conosciuti nelle Dolomiti di Sesto e nel comprensorio delle Tre Cime di Lavaredo raggiungendo il Rifugio Comici 2.224 m – il Rifugio Pian di Cengia 2.528 m – e il Rifugio A. Locatelli 2.405 m.
  • Alta Via di Riva di Tures: l’Alta Via è lunga cinque chilometri e si snoda in altezza su un percorso quasi pianeggiante delle malghe di Riva per poi arrivare fino ai pendii del Gruppo di Cima Dura/ Durreckgruppe.
  • Monte Specie: si parte dal parcheggio nei pressi del Lago di Landro nell’omonima valle e si prosegue per ca. 100 m sulla strada provinciale. Dopo la stazione agraria sperimentale recintata si sale, lungo il cono di deiezione e, successivamente, si attraversa una stretta valle. Mantenendo la destra si raggiunge l’altopiano della Malga Monte Specie, e lungo un sentiero militare si sale fino al Sella di Monte Specie (2200 m) per poi proseguire per un sentiero marcato fino alla Cima Monte Specie (2307 m) .
  • Val di Vila (Wielental): su una collina sopra la Val di Vila, nei pressi di Perca, si trova il piccolo lago di Platten. La località è rinomata per la magnifica vista panoramica sulle Dolomiti e le sue affascinanti Piramidi di Terra. Un sentiero escursionistico passa proprio davanti a questi monumenti naturali. Il sentiero inizio poco dopo Vila di Sopra e si percorre in ca. due ore.
  • Elmo: da Elmo si può ammirare la vista panoramica più bella sulle Cime delle Dolomiti di Sesto.
  • Lago Chiusetta Valle Aurina: da Cadipietra si parte a piedi (90 minuti) oppure con la funivia verso Chiusetta, poi si prosegue per ca. 90 minuti fino al Lago di Chiusetta.
 
 
Mountain Bike Holidays
L’Hotel Innerhofer è lo specialista in vacanze che rispettano i vostri desideri e cha fanno diventare i sogni realtà!

Mountain Bike Holidays